REGIONE ABRUZZO
Dipartimento per le Politiche dello Sviluppo Rurale e della Pesca

DPD027 - Politiche di Sostegno all'Economia Ittica

PO FEAMP 2014/2020, art. 43, del Reg. (UE) 508/2014, Misura 1.43 “Porti, luoghi di sbarco, sale per la vendita all'asta e ripari di pesca”

Normativa di riferimento

Regolamento (UE)n. 508/2014 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 15 maggio 2014 relativo al Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca, Capo 1, Priorità 1 “Promuovere la pesca sostenibile sotto il profilo ambientale, efficiente in termini di risorse, innovativa, competitiva e basata sulle conoscenze”

Finalità

L’Avviso disciplina i criteri, le condizioni e le modalità per la concessione di finanziamenti per la realizzazione di interventi volti a perseguire una o più delle seguenti finalità:

  • migliorare la qualità, il controllo e la tracciabilità dei prodotti sbarcati;
  • accrescere l’efficienza energetica;
  • contribuire alla protezione dell’ambiente;
  • migliorare la sicurezza e le condizioni di lavoro;
  • migliorare la sicurezza dei pescatori.

 

Sono ammissibili a contributo le operazioni volte al raggiungimento dei seguenti obiettivi:

  • migliorare le infrastrutture dei porti di pesca;
  • investimenti destinati a strutture per la raccolta di scarti e rifiuti marini;

Il sostegno non può essere concesso per la costruzione di nuovi porti o nuovi siti di sbarco.

Presentazione delle domande:

La candidatura per l’ammissione all’aiuto è formulata attraverso l’invio dei seguenti documenti:

  • domanda di ammissione all’aiuto sottoscritta dal proponente redatta utilizzando il modello di cui all’Allegato A;
  • documentazione elencata nell’art. 8 dell’Avviso.

Possono presentare istanza di contributo i seguenti soggetti:

  • Enti pubblici;
  • Autorità portuali;
  • Imprese operanti nel settore della pesca e dell'acquacoltura;
  • Imprese di servizi per il settore pesca ed acquacoltura;
  • Altri organismi designati a tale scopo.

Da quando: dal giorno 21 Marzo 2017 (ore 09:00).
Dotazione finanziaria: Euro 1.421.626 di finanziamento pubblico.

Scadenza: 
Martedì, 20 Giugno, 2017 - 14:00

NB.: in fondo alla pagina è possibile inviare quesiti inerenti la compilazione del bando.

Quesiti più comuni: 
Domanda: 

E’ possibile concorrere con un unico progetto che comprenda più lotti funzionali distinti, ciascuno riguardante spese ammissibili descritte nell’allegato B dell’avviso?

Risposta: 

La richiesta sottende, evidentemente, l’esigenza di chiarire le modalità di  trattazione del finanziamento parziale dei progetti complessi. La presente risposta assume pertanto valenza generale e trova applicazione in tutti gli avvisi che non dispongano diversamente in modo esplicito.

Al riguardo si precisa che:

  • l’avviso non esclude la possibilità di presentare un progetto articolato in più lotti funzionali;
  • il Servizio procede alla formazione della graduatoria sulla base della valutazione complessiva del progetto candidato;
  • qualora un progetto idoneo risulti non interamente finanziabile per disponibilità insufficiente di risorse, potrà essere finanziato parzialmente (cioè con un contributo inferiore a quello previsto) alle seguenti condizioni:
  1. progetto non divisibile: il potenziale beneficiario assume l’impegno di realizzarlo interamente integrando con risorse proprie il contributo parziale;
  2. progetto articolato ex ante in lotti funzionali : il potenziale beneficiario assume l’impegno di realizzare il lotto maggiormente prossimo al contributo parziale, ovvero di realizzarne, su sua richiesta, uno di importo superiore, assumendo in tal caso l’onere della differenza;
  3. progetto non articolato ex ante in lotti funzionali, ma divisibile in modo che la porzione realizzabile configuri un investimento funzionale: il caso viene gestito con le modalità sub 2, con la partecipazione dell’aspirante beneficiario. 

Nelle fattispecie di cui ai punti 2 e 3, tuttavia,  il Servizio procederà a rivedere la valutazione di merito per accertare che il punteggio spettante  per la quota parte del progetto finanziabile confermi il possesso di una posizione di graduatoria che legittima il finanziamento. In caso negativo si procederà allo scorrimento della graduatoria, applicando se necessario  le stesse modalità.

Poni un quesito.