Fi.R.A.

FINANZIARIA REGIONALE ABRUZZESE

 

POR FESR ABRUZZO 2014-2020
Obiettivo "Investimenti in favore della crescita e dell'occupazione"
Asse III Azione 3.5.1 - Interventi di supporto alla nascita di nuove imprese sia attraverso incentivi diretti, sia attraverso l'offerta di servizi, sia attraverso interventi di micro finanza

Fondo SAIM - "Fondo Prestiti"
Abruzzo FRI Start (Fondo Rotativo Imprese)

 

Finalità ed oggetto dell'Avviso.

Il presente Avviso intende sostenere le imprese di nuova costituzione o costituite da non oltre 48 mesi, che possano portare linfa e nuove prospettive al tessuto produttivo della Regione Abruzzo, incoraggiando così il talento imprenditoriale e l’interesse verso chi intraprende percorsi virtuosi e innovativi e riscontra difficoltà nell’accesso al credito mediante la concessione di prestiti e la concessione di un contributo in conto capitale.

Allegati

ATTENZIONE

  • La domanda può essere presentata esclusivamente attraverso questa piattaforma.
  • Per concludere la procedura di presentazione della domanda è necessario disporre di una firma digitale da apporre sull’Allegato 1
  • Nell’Allegato 1 dovrà essere riportato l’identificativo della marca da bollo da € 16,00.
  • La domanda si ritiene acquisita dal sistema solo e soltanto al ricevimento, da parte dell'utente, presso l'indirizzo di posta elettronica ordinaria (PEO) indicato in calce a questa pagina, della email contenente il relativo Codice Identificativo della Candidatura. Si tenga presente che la casella "posta Elettronica ordinaria (PEO)" indicata dall'utente DEVE essere correttamente funzionante e NON deve essere di tipo PEC.
  • Tutti i campi contrassegnati con * sono OBBLIGATORI
  • La domanda dovrà essere compilata in un’unica sessione (non sono consentiti salvataggi intermedi) pertanto si consiglia di predisporre preventivamente tutti gli “Allegati per la presentazione della Domanda di Ammissione” (sotto riportati) e successivamente accedere alla presente piattaforma, procedere alla compilazione del presente form (che sarà visibile e compilabile on-line solo a partire dalle ore 09:00 del 29/06/2020) e uploadare gli allegati necessari opportunamente compilati.

 

Sarà possibile inviare la domanda dal giorno 29/06/2020 alle ore 09:00 fino al giorno 12/08/2020 alle ore 12:00

Per la compilazione e l’invio della Domanda segui la seguente procedura tecnica.

 

N.B. I link degli “Allegati per la presentazione della Domanda di Ammissione” sono riportati di seguito alla descrizione della procedura tecnica.

PROCEDURA TECNICA

  1. Effettua il download degli Allegati 1 – 2 – 3 – 3bis  per la presentazione della Domanda cliccando sui relativi link.
     
  2. Compila il form online che segue (che sarà visibile e compilabile on-line solo a partire dalle ore 09:00 del 29/06/2020) con i dati richiesti e ricorda che nel campo "Posta Elettronica" va indicato un indirizzo email PEO (Posta Elettronica Ordinaria) e NON un indirizzo PEC (Posta Elettronica Certificata).
  3. Compila digitalmente, nel formato .docx, l’Allegato 1 con tutti i dati richiesti e salvalo.
    Trasforma il documento compilato dal formato .docx al formato .pdf.
    Sottoscrivi tale documento con firma digitale.
     
  4. Compila gli allegati 2 – 3  digitalmente nel formato .docx. 
     
  5. Trasforma gli allegati 2 – 3 compilati dal formato .docx al formato .pdf.
     
  6. Compila l’allegato 3bis digitalmente nel formato .xlsx e salvalo.
     
  7. Nella sezione “Invio Documentazione”:
    fai l’Upload degli Allegati 1 – 2 – 3 – 3bis, singolarmente, nei formati di file richiesti.
  8.  Fai la scansione in pdf di ogni singolo preventivo di spesa. Raccogli i file pdf in un' unica cartella e comprimila in un unico file in formato zip. Fai l'upload del file zip risultante. 
     
  9. Fai l’upload della “Documentazione a Corredo della Domanda di Ammissione” (art. 11 dell’Avviso, punti c), d), e), f), g) ), nei formati di file richiesti
  • Allegato A – Curricula Proponenti
  • Allegato B - Modello AA9/12
  • Allegato C - Visura Camerale CCIAA
  • Allegato D - Bilanci
  • Allegato E - Note Integrative
  • Allegato F - Rendiconti Finanziari
  • Allegato G - Relazioni di Gestione
  • Allegato H - Relazioni Collegio Sindacale
  • Allegato I - Dichiarazioni dei Redditi
  • Allegato L - Situazioni Contabili
  • Allegato M – Modello Unico Soci e Titolare
  • Allegato N - Documentazione Impresa Straniera ex art.4.5 dell’Avviso.

 

10. Fai l’Upload dell’Allegato O - Documento di Identità, nel formato richiesto.

11. Invia la domanda cliccando il bottone “Invia Domanda” in fondo alla pagina web.

Ricorda inoltre che:

  1. La non corretta compilazione dei campi richiesti può generare il non avanzamento della procedura oppure causare il rigetto della domanda in fase di valutazione successiva.
  2. I dati riportati nel form online devono coincidere con quelli forniti negli allegati e nella documentazione a corredo della Domanda di Ammissione e caricati sulla piattaforma. In caso di difformità tra i dati del form online e quelli degli allegati saranno considerati validi i dati degli allegati.
  3. Una volta chiusa la procedura di presentazione della domanda come sopra descritto, non sarà possibile fare modifiche e/o integrazioni. E’ tuttavia possibile inviare una nuova domanda che andrà ad annullare la precedente. In caso di più domande presentate dallo stesso proponente e riferite allo stesso progetto sarà presa in considerazione l’ultima domanda inviata in ordine temporale. La nuova domanda assume un nuovo ordine di arrivo e un nuovo Codice Identificativo della Candidatura.
  4. Sono vietati e perseguiti a termini di legge gli abusi e gli usi impropri della piattaforma.

Allegati per la presentazione della domanda di ammissione (art. 11)

Allegati da presentare nelle fasi successive (artt. 18 e 19)

Scadenza: 
Mercoledì, 12 Agosto, 2020 - 12:00
Quesiti: 
Domanda: 

Quesito documenti da allegare alla domanda

Risposta: 

La invitiamo a consultare le FAQ pubblicate sul seguente link http://www.fira.it/bando?id=3459 dove potrà trovare le risposte alle diverse casistiche.

Domanda: 

Dove trovo le risposte ai quesiti posti su questo portale?

Risposta: 

La invitiamo a consultare le FAQ pubblicate sul seguente link http://www.fira.it/bando?id=3459 dove potrà trovare le risposte alle diverse casistiche.

Domanda: 

Chi sono i Beneficiari dell’Avviso?

Risposta: 

I beneficiari dell’Avviso sono le MPMI, le imprese individuali e i liberi professionisti operanti in Abruzzo e costituiti da non oltre 48 mesi.

Domanda: 

Come si presenta la Domanda di partecipazione?

Risposta: 

La domanda può essere presentata esclusivamente sulla piattaforma informatica accessibile da sito www.fira.it o al seguente link https://app.regione.abruzzo.it/avvisipubblici/2020-02-fp-351

Domanda: 

Chi deve sottoscrivere la Domanda di Ammissione?

Risposta: 

La domanda deve essere sottoscritta, a pena di inammissibilità, con firma digitale, dal Legale Rappresentante/Titolare/Libero Professionista richiedente le agevolazioni.

Domanda: 

E’ possibile presentare la domanda tramite procura o delegato?

Risposta: 

L’Avviso non prevede né procura né delega.

Domanda: 

Un'impresa inattiva alla CCIAA può presentare la domanda?

Risposta: 

Sì, è possibile presentare domanda.

Domanda: 

Per le spese relative al Capitale Circolante occorre inserire i relativi preventivi?

Risposta: 

E’ sufficiente indicare il totale delle spese relative all’acquisto di materie prime e il totale relativo al personale.

Domanda: 

Con riferimento all’art.11. lettera d) quale documentazione dovrà essere presentata dalle società neo costituite? E dalle ditte individuali?

Risposta: 

Per le imprese e le ditte individuali di nuova costituzione, che non abbiano ancora chiuso il primo esercizio, non è necessario presentare la documentazione di cui all’art.11 punto d).

Per le ditte individuali di non nuova costituzione è necessario presentare la documentazione prevista all’art.11 punto d) ii o iii.

Domanda: 

Dove è possibile trovare gli allegati per poterli scaricare in formato editabile?

Domanda: 

Il cambio del fornitore (invariata la fornitura di beni e/o servizi) è considerato una variante e pertanto da chiedere la relativa autorizzazione?

Risposta: 

l cambio del fornitore non deve essere autorizzato purché la fornitura di beni e servizi resti invariata.

Domanda: 

La percentuale del 50% riferita al capitale circolante a quale valore è parametrata?

Risposta: 

Il 50% relativo alle spese del capitale circolante è riferito all’intero progetto presentato.

Domanda: 

Quali sono i codici ATECO esclusi dalla partecipazione all’Avviso?

Risposta: 

I codici esclusi sono quelli previsti dal Reg. (UE) 1407/2013 “de minimis” che a titolo esemplificativo fanno riferimento ai seguenti settori: pesca e acquacoltura, attività connesse alla produzione primaria (agricoltura e allevamento), imprese operanti nei comparti dell'esportazione, etc.

Domanda: 

Tra i soggetti beneficiari imprese/società/liberi professionisti possono essere ricomprese aziende che si vanno a costituire prima della presentazione della domanda?

Risposta: 

Sì, possono partecipare all’Avviso imprese di nuova costituzione.

Domanda: 

La graduatoria verrà formata in base all’ordine cronologico di presentazione delle domande?

Risposta: 

La graduatoria verrà formata sulla base del punteggio assegnato a ciascun progetto all’esito dell’istruttoria di merito effettuata dalla Commissione di Valutazione. In caso di parità di punteggio, attribuito con i criteri di selezione, si terrà conto dei punteggi di premialità. In caso persista una parità di punteggio anche a seguito dell’attribuzione dei punteggi di premialità, al fine di determinare il posizionamento in graduatoria, si seguirà l’ordine cronologico di presentazione delle domande.

Domanda: 

Oltre all'iscrizione alla Camera di Commercio bisogna essere già attiva o l'inizio attività di può comunicare successivamente?

Risposta: 

Come previsto dall’Avviso all’art.3 la data di costituzione coincide:

-per le imprese individuali, con la data di iscrizione alla CCIAA;

-per le società di persone, con la data di costituzione risultante dall’atto costitutivo;

-per le società di capitale con la data di iscrizione alla CCIAA;

-per i liberi professionisti con la data di inizio attività, risultante alla agenzia delle entrate.

Domanda: 

Il costo per lo sviluppo Software è ammesso come spesa per il progetto del nuovo prodotto, in base all’art 7) a) e 7 c)?

Risposta: 

Sì, purchè nei limiti previsti all’art. 6.2 dell’Avviso

Domanda: 

Il bando è valido anche per le imprese che sviluppano progetti di hardware/sensoristica?

Risposta: 

Sì, purchè conformi a quanto previsto all’art 3.3 dell’Avviso

Domanda: 

Il limite di 200.000 €, nel rispetto della regolamentazione europea, indica la quota di contributi concedibili e non il tetto massimo del progetto d’investimento stesso?

Risposta: 

Sì, indica la quota di contributi concedibili.

Domanda: 

La voce "Altre attività / Passività". Confermate che è necessario indicare il delta derivante dalla somma di tutte le altre attività sottratte alle altre passività?

Risposta: 

Sì, è un delta.

Domanda: 

All'art.11 comma 1 lettera b) è specificato, al punto ii che è necessario allegare i preventivi di spesa. Al punto iii è indicato che è necessario allegare i " giustificativi" completi di data, intestati al richiedente, redatti su carta intestata del fornitore e da questi sottoscritti con l’indicazione del prezzo offerto al netto di IVA e sconti, della data di consegna e dei termini di pagamento. Per giustificativi, cosa si intende? Si fa riferimento ai preventivi di spesa?

Risposta: 

Può verificare l’Avviso pubblicato sul BURA Speciale n.90 del 19/06/2020 che all’art.11 comma 1 lettera b) punto iii) fa riferimento ai preventivi di spesa completi di data.

Domanda: 

Ho una partita iva da circa 15 anni e con questa gestisco il mio studio professionale, volevo sapere se questo bando poteva da me essere fruito per acquistare un terreno dove poter spostare la mia attivita'. Inoltre, desidererei sapere per tale acquisizione a quanto ammonterebbe il prestito massimo concedibile.

Risposta: 

In relazione alla data di apertura della P.I. è necessario verificare la conformità con quanto previsto all’art.3 dell’Avviso. L’acquisto del terreno è ammissibile nella misura del 10% del programma di investimento ammissibile (cfr art 6.2 a). Il prestito è concesso sulla base di un progetto di investimento che può prevedere anche l’acquisto di un terreno.

Domanda: 

Si può costituire la società dopo la presentazione della domanda? Per le imprese già esistenti si possono effettuare gli investimenti previsti nella domanda?

Risposta: 

No, l’Avviso è aperto ad imprese già costituite al momento della presentazione della domanda.

Per le imprese già costituite, gli investimenti possono essere effettuati dal giorno successivo alla presentazione della domanda.

Domanda: 

Dopo aver letto il quesito fatto alla Commissione Europea da una nota agenzia che qui alleghiamo Se uno socio al 70% e amministratore della ditta "A" e socio al 100% e amministratore della ditta "B" possono definirsi società collegate se il loro collegamento e solo di persone. in attesa di un riscontro distinti saluti Quesito n. 2 (7/2/14) – Controllo attraverso persone fisiche Il controllo attraverso persone fisiche è rilevante ai fini della determinazione della dimensione delle imprese, ma non lo è ai fini della determinazione di una “impresa unica”. Ciò significa che un gruppo a carattere famigliare, nel quale le diverse società fanno riferimento ai membri della famiglia non costituisce, di per sé, impresa unica. Per fare un esempio pratico – e tratto dalla realtà – un gruppo (marchio leader nel suo settore) costituito da sette società controllate da tre fratelli, con attività complementari nella produzione di manufatti prefabbricati, pur essendo nel suo complesso – per effetto dei

Risposta: 

La invitiamo a consultare l’art.2 par.2 del Reg.1407/2013 come anche riportato all’art.3 comma 1 dell’Avviso

Domanda: 

Quali spese sono ricomprese all’interno della voce di spesa “materie prime” previste per il circolante, di cui all’art.6 g)?

Risposta: 

La voce di cui sopra deve intendersi in modo ampio ed estensivo, ed In particolare essa ricomprende la mera liquidità, nonché le spese per locazioni e l’acquisto di scorte.

Domanda: 

Per quanto concerne le spese relative al capitale circolante, è necessario attenersi a quanto disposto dall’art. 17 comma 1 lettere g) ed h) e all’art. 19 commi 4 e 5?

Risposta: 

Per quanto riguarda le sole spese relative al capitale circolante (a seguito delle modifiche introdotte dal punto 11) dell’art.2 del Reg. (UE) 558 del 23/04/2020) tali spese non devono essere supportate da documenti giustificativi o prove che consentano di verificare che il sostegno fornito tramite lo strumento finanziario è stato utilizzato agli scopi previsti, pertanto non è richiesto di attenersi a quanto disposto agli artt. 17 comma 1 lettere g) ed h) e 19 commi 4 e 5.

Domanda: 

Si può conoscere il nominativo della Banca service?

Risposta: 

La Banca che si occuperà del servizio di service bancario connesso alla gestione dello strumento finanziario denominato “Abruzzo FRI Start - POR FESR ABRUZZO 2014/2020 Asse III Azione 3.5.1”. è la Banca di Credito Cooperativo di Roma, individuata con procedura di selezione comparativa fra gli Istituti di Credito selezionati tramite avviso pubblico di manifestazione di interesse. 

Domanda: 

Relativamente all’art. 21 punto 1 lettera e) dell’Avviso vi è un rimando al comma 6 dell’art.8 che però non è presente nel testo. A cosa si deve far riferimento?

Risposta: 

Si fa riferimento ai motivi di revoca previsti all’art. 8, in particolare all’ultimo capoverso dello stesso.

Domanda: 

Cosa deve contenere la voce "Capitale investito netto" nello specchietto "stato patrimoniale" allegato 2?

Risposta: 

La voce "Capitale investito netto" dell’attivo è la somma delle voci “Immobilizzazioni” + “Capitale Circolante Netto”.

Nel passivo è la somma delle voci “Patrimonio Netto” + “Posizione finanziaria netta”

Domanda: 

In merito alla spesa ammissibile per un massimo del 50% del totale per spese di personale dipendente, è possibile prevedere il costo lordo del dipendente, comprensiva di ral, TFR e contributi previdenziali e assicurativi? Al momento della rendicontazione, quali documenti sarà necessario produrre, in caso di ammissibilità del totale lordo?

Risposta: 

Il calcolo del costo del personale dipendente deve essere effettuato sulla base delle ore d’impegno sul progetto considerando il costo lordo del dipendente. 

A seguito delle modifiche introdotte dal punto 11) dell’art.2 del Reg. (UE) 558 del 23/04/2020, tali spese non devono essere supportate da documenti giustificativi o prove che consentano di verificare che il sostegno fornito tramite lo strumento finanziario è stato utilizzato agli scopi previsti, (cfr art.19 dell’Avviso).

Domanda: 

Posso partecipare al bando per acquistare un terreno dove spostare la mia attività? Per tale acquisizione a quanto ammonterebbe il prestito massimo concedibile?

Risposta: 

L’acquisto del terreno è ammissibile nella misura del 10% del programma di investimento ammissibile (cfr art 6.2 a).

Domanda: 

I fitti passivi per l'apertura degli uffici sono ammessi a finanziamento?

Risposta: 

Si, i fitti passivi possono rientrare tra le spese del capitale circolante.

Domanda: 

Per una S.r.l., ai fini dell'incremento occupazionale, è valida l'assunzione verso soci della società stessa e/o verso parenti dell'amministratore unico?

Risposta: 

Un socio può essere assunto dalla società purchè non ricopra la carica di amministratore unico. Non ci sono divieti all’assunzione di parenti dell’amministratore unico.

Domanda: 

Un'impresa che ha come attività quella del trasporto turisti per via mare, i natanti/imbarcazioni rientrano tra i mezzi targati non ammissibili dall'art.6?

Risposta: 

Sono ammissibili solo se riguardano natanti o imbarcazioni a vela inferiori ai 10 metri o a motore inferiore ai 40 cv. In ogni caso gli investimenti devono essere funzionalmente collegati all’attività economica ammissibile ed iscritti in bilancio.

Domanda: 

L'esclusione di mezzi targati comprende tutte le tipologie? Ci sono eccezioni nel caso di beni strettamente correlati al ciclo produttivo? (Es. pale gommate, macchine escavatrici, furgone per consegna).

Risposta: 

Sono ammissibili i mezzi targati che vengono adibiti ad uso esclusivo dell’attività produttiva e che possono essere considerati strettamente strumentali. Sono esclusi i mezzi targati che possono essere adibiti ad uso promiscuo (es.autoveicoli).

Domanda: 

Si pone il caso di un'impresa interessata a proporre domanda, controllata al 100% da altra impresa. In tal caso, quali saranno i CV soggetti a valutazione? Il cv/presentazione dell'impresa controllante? Oppure è necessario allegare i CV dei componenti dell'organo amministrativo (es. Amministratori delegati, Rappresentante legale, consiglieri)?

Risposta: 

Nel caso specifico è opportuno trasmettere i CV anche dei soci della società controllante.

Domanda: 

In merito all’art. 15 comma 1 dell'Avviso, la certificazione in Centrale Rischi e dalla Crif viene prodotta solo per la società proponente (una SRLS) o anche per tutti i soci e l'amministratore della società.

Risposta: 

Per le società di capitali la CRIF va richiesta solo per la società, nel solo caso delle società di persone la CRIF va richiesta oltre che per la società anche per tutti i soci persone fisiche.

Poni un quesito.