REGIONE ABRUZZO
Dipartimento  Agricoltura

Servizio Promozione delle Filiere e Biodiversità

Avviso pubblico per l’apertura del bando dell’OCM Vino MISURA INVESTIMENTI

campagna 2020/2021 – Abruzzo.

Normativa di riferimento:

Regolamento (UE) n. 1308/2013 del Parlamento Europeo e della Commissione, regolamenti delegato (UE) n. 2016/1149 e di esecuzione (UE) n. 2016/1150 della Commissione del 15 aprile 2016. Decreto Ministeriale n. 911 del 14 febbraio 2017, modificato con D.M. n. 3843 del 3 aprile 2019 e delle Istruzioni Operative AGEA n. 53/2000 per la Campagna 2020/2021.

     Determinazione DPD019/181 del 01/10/2020.

Finalità

 

A chi si rivolge

L’aiuto finanziario è concesso ai soggetti che, alla data di presentazione della domanda, siano titolari di partita IVA, che siano iscritti al Registro delle Imprese della Camera di Commercio, ed abbiano costituito nel Sian un “Fascicolo aziendale” attivo.

Possono accedere all’aiuto, le microimprese, le piccole e medie imprese.

Possono beneficiare dell’aiuto le imprese la cui attività sia almeno una delle seguenti:

a) la produzione di mosto di uve ottenuto dalla trasformazione di uve fresche da esse stesse ottenute, acquistate, o conferite dai soci, anche ai fini della sua commercializzazione;

b) la produzione di vino ottenuto dalla trasformazione di uve fresche o da mosto di uve da esse stesse ottenuti, acquistati o conferiti dai soci, anche ai fini della sua commercializzazione;

c) l’elaborazione, l’affinamento e/o il confezionamento del vino conferito dai soci, e/o acquistato anche ai fini della sua commercializzazione.

d) la produzione di vino attraverso la lavorazione delle proprie uve da parte di terzi vinificatori qualora la domanda sia rivolta a realizzare ex novo un impianto di trattamento o una infrastruttura vinicola, anche ai fini della commercializzazione.

 

Cosa prevede

L’aiuto è riconosciuto per gli investimenti materiali e/o immateriali in impianti di trattamento, in infrastrutture vinicole nonché in strutture e strumenti di commercializzazione del vino.

Il sostegno è diretto a migliorare il rendimento globale dell’impresa, in termini di adeguamento della domanda al mercato, ed aumentare la competitività oltre che il miglioramento in termini di risparmi energetici, efficienza globale nonché trattamenti sostenibili.

Le spese sostenute per l’investimento devono essere strettamente ed esclusivamente correlate all’attività vitivinicola dell’Azienda, ovvero devono aumentare la competitività nell’ambito esclusivo dei prodotti vitivinicoli.

 

Cosa offre

CONTRIBUTO: il contributo erogabile è disposto nel massimo del 40% della spesa effettivamente sostenuta.

 

Scadenza e modalità di richiesta

La domanda va rilasciata sul sistema informativo agricolo (SIAN) entro il 15 novembre 2020, la stessa domanda, corredata di tutti gli allegati previsti dal bando va caricata sul portale entro le ore 23,59 del 23 novembre 2020

Presentazione delle domande:

La candidatura per l’ammissione all’aiuto è formulata attraverso l’invio dei seguenti documenti:

  • Domanda rilasciata sul SIAN
  • Documento di riconoscimento in corso di validità
  • Documentazione elencata nell’ art. 13 dell’Allegato A (DRA) alla DPD019/181 del 01/10/2020

 

Dotazione finanziaria:

per la Campagna vitivinicola 2020/2021, per l’attuazione della Misura Investimenti del Programma di sostegno al settore vitivinicolo, è disponibile per la Regione Abruzzo, l’importo di € 3.068.518,71

Scadenza: 
Martedì, 1 Dicembre, 2020 - 23:59
Allegati: 

ATTENZIONE

La domanda può essere presentata esclusivamente attraverso questa piattaforma.

La domanda si ritiene acquisita dal sistema solo e soltanto al ricevimento, da parte dell'utente,  della email contenente il relativo codice identificativo domanda. Si tenga presente che la casella email dell'utente DEVE essere correttamente funzionante e NON deve essere di tipo PEC.

Per la compilazione e l’invio della Domanda segui la seguente procedura tecnica indicata nel testo del bando.

Compila lo schema con tutti i dati richiesti.

Fai l’Upload come previsto nella sezione “Invio documentazione”.

Compila inoltre i relativi allegati, seguendo le indicazioni previste dal Bando, sottoscrivendoli ed inviandoli, con le stesse modalità previste per il formulario.

Tieni presente che nel campo "email" della form che segue va indicato un indirizzo email PEO ovvero posta elettronica ordinaria e NON un indirizzo PEC (posta elettronica certificata).

Ricorda:

  1. La non corretta compilazione dei campi richiesti può generare il non avanzamento della procedura, oppure causare il rigetto della domanda in fase di valutazione successiva.
  2. I dati devono assolutamente essere coerenti con quelli forniti nei documenti costituenti la domanda di ammissione formulata su documento cartaceo da caricare sulla piattaforma, poiché i dati riportati direttamente nei form della piattaforma sono quelli che verranno utilizzati dal Sistema Informatico in automatico per predisporre L'ISTRUTTORIA.
  3. Una volta chiusa la procedura di domanda come sopra, non sarà possibile fare modifiche e/o integrazioni. È possibile inviare una nuova domanda che annulli una precedente. La nuova domanda assume un nuovo ordine di arrivo e un nuovo protocollo elettronico.
  4. Sono vietate e perseguiti a termini di legge gli abusi e gli usi impropri della piattaforma.

Inserire i dati nel form che segue.

Tutti i campi contrassegnati con * SONO OBBLIGATORI

 

Informazioni relative alla domanda e all'Azienda
Inserire la denominazione dell'Azienda agricola.
Accertarsi di inserire un indirizzo email valido (non un indirizzo PEC)
Inserisci l'indirizzo di posta elettronica certificata (PEC).
Ad es.: 2.500,00
Ad es.: 4.500,00
* Cliccando sul campo "Privacy: accetto": autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003.

Il sottoscritto, consapevole della responsabilità penale a cui può andare incontro in caso di dichiarazioni mendaci, falsità in atti e uso di atti falsi, ai sensi e per gli effetti degli artt. 46, 47 e 76 del D.P.R. 28.12.2000, nr. 445, nella qualità di Legale Rappresentante del soggetoto capofila richiedente dichiara che le informazioni riportate corrispondono a verità:

Invio documentazione
Invio domanda di aiuto rilasciata sul SIAN + ricevuta.
I file devono pesare meno di 100 MB.
Tipi di file permessi: zip p7m.
Invio documentazione prevista dall'art.13 dell’Allegato A (DRA) alla DPD019/181 del 01/10/2020.
I file devono pesare meno di 200 MB.
Tipi di file permessi: pdf zip p7m.
Invio copia del documento di identità del Rappresentante legale.
I file devono pesare meno di 10 MB.
Tipi di file permessi: pdf zip.