REGIONE ABRUZZO
Dipartimento della Presidenza e Rapporti con l'Europa
Servizio Autorità di Gestione Unica FESR-FSE, Programmazione e Coordinamento Unitario - DPA011

POR FSE ABRUZZO 2014-2020 Piano Operativo FSE 2017-2019
Obiettivo "Investimenti in favore della crescita e dell'occupazione"
EMPOWERMENT DELLE ISTITUZIONI LOCALI

AVVISO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO ALLA GESTIONE ASSOCIATA DEI SERVIZI DI PROGETTAZIONE, PROGRAMMAZIONE E ACCESSO AI FINANZIAMENTI RESI DISPONIBILI A VALERE SU PROGRAMMI EUROPEI, NAZIONALI E REGIONALI.

 

Presentazione delle domande.

La candidatura per l’ammissione alla selezione è formulata attraverso l’invio dei seguenti documenti:

  • Allegato 1 - Schema di domanda debitamente compilata e firmata digitalmente, per ;
    • NB: l'allegato 1 è composto dall'allegato 1a e dall'allegato 1b, rispettivamente da utilizzare in caso di aggregazioni già costituite con convenzione o per aggregazioni in fase di costituzione con convenzione;
  • Allegato 3 - Format di predisposizione progetto debitamente compilato e firmato digitalmente;
  • Allegato 4 - Dichiarazione di impegno;
    • NB: come nell'allegato 1, l'allegato 4 è suddiviso in 4a e 4b, rispettivamente da utilizzare in caso di aggregazioni già costituite con convenzione o per aggregazioni in fase di costituzione con convenzione;
Scadenza: 
Sabato, 7 Aprile, 2018 - 09:00
Quesiti più comuni: 
Domanda: 

Un Accordo di Programma sottoscritto tra Comuni per la gestione coordinata dei servizi sociali è considerato come di fatto una “Convenzione” tra Enti Pubblici ai sensi dell’art. 30 del D.Lgs 267/2000?

Risposta: 

Ai sensi dell’art. 3 dell’Avviso, la forma di Convenzione ammessa è quella di cui all’art. 30 del d.lgs. 267/2000. L’Accordo di Programma non rientra in tale fattispecie, essendo disciplinata espressamente dall’art. 34 del d.l.gs. n. 267/2000.

Domanda: 

Se il Progetto prevede quote di cofinanziamento pubblico e/o privato a valere su una o più singole fasi post start-up, gli eventuali importi di sostegno vanno riportato nella scheda finanziaria?

Risposta: 

Nel Piano Economico devono essere specificate tutte le spese relative al Progetto, anche quelle a valere su singole fasi post start-up. Si evidenzia che, in ogni caso, il finanziamento pubblico non può essere superiore a 70.000,00 euro, ai sensi dell'art. 8, comma 1, del bando.

Domanda: 

Esiste un limite di spesa allocabile per le Risorse Umane o per le altre categorie di spesa?

Risposta: 

Non è previsto un limite di spesa per le risorse umane. In ogni caso, il finanziamento pubblico non può essere superiore a 70.000,00 euro, ai sensi dell'art. 8, comma 1, del bando. L’art. 8 del bando disciplina le spese ammissibili e non ammissibili. In particolare, con riferimento alle spese riguardanti il personale, l’art. 8, comma 5, stabilisce che se l’esecuzione di un’operazione dà origine a costi indiretti, questi si calcolano forfettariamente applicando un tasso forfettario massimo del 10 % sulle spese dirette di personale ammissibili. Inoltre, ai sensi dell’art. 8, comma 6, per il calcolo del costo orario del personale interno è possibile procedere, secondo quanto stabilito dal Reg. (UE) 1303/2013, art. 68, par. 2, con la seguente formula: i più recenti costi annui lordi/1.720.

Domanda: 

La convenzione deve essere fatta solo dai comuni o da tutti i partner coinvolti nel progetto, come ad esempio Università, istituti scolastici, associazioni di categoria del territorio?

Risposta: 

Le Parti della Convenzione sono solo gli enti pubblici locali e non anche i partner coinvolti nel Progetto.

Domanda: 

L'Unione dei comuni costituita ai sensi dell'art. 32 D.Lvo 18/08/2000 n° 267 è assimilabile ad una Convenzione?

Risposta: 

No. Ai fini della partecipazione al bando, è necessaria la sussistenza di una Convenzione ex art. 30 del d.lgs. n. 267/2000.

Domanda: 

la partecipazione di un ente locale a questo bando, in forma singola o associata, esclude la sua partecipazione, in forma singola o associata, al bando per un intervento diverso ma sempre contenuto nell'asse 4 del POR FSE?

Risposta: 

La partecipazione di un ente locale ad un bando non esclude la sua partecipazione a qualsiasi altro bando relativo all'Asse IV. La partecipazione a questo bando è però consentita esclusivamente a aggregazioni di enti e non ad enti singoli. Ogni ente locale può essere presente in un'unica aggregazione.

Domanda: 

I file per la compilazione della domanda, dichiarazione e progetto sono in pdf e non sono scrivibili. Potete rendere disponibile in download la versione word o pdf compilabile?

Risposta: 

I file scrivibili in formato word sono stati resi disponibili.

Domanda: 

L'ufficio unico costituito secondo quanto previsto dal bando può avvalersi di professionalità esterne ai comuni partecipanti?

Risposta: 

Si, può avvalersi di professionalità esterne.

Domanda: 

Lo svolgimento delle attività previste per l'ufficio o parte di esse, può essere affidato ad una società esterna?

Risposta: 

Si.

Domanda: 

Si può allegare, come allegato 2, una convenzione già esistente non firmata digitalmente in formato pdf?

Risposta: 

Nel caso di convenzioni esistenti precedenti all'obbligo di firma digitale e pertanto non firmate digitalmente, l'allegato 2 può essere costituito da un file in formato pdf della convenzione, con la dichiarazione di copia conforme all'originale allegati in un unica cartella zip, oppure riuniti in un unico file con firma digitale di chi sottoscrive la dichiarazione di conformità

 

Poni un quesito.